Anticipazione novità
maggio-giugno 2020

 

Grazie al prezioso spazio offerto dal gruppo LED abbiamo avuto modo di incontrarci e raccontarvi la nuova programmazione editoriale.

In questa pagina trovate le indicazioni commerciali sui titoli di cui vi abbiamo parlato e qualche effetto speciale, fra voci e immagini.

Per maggiori informazioni, non esitate a scrivere a commerciale@marcosymarcos.com, Livia vi risponderà appena possibile.

fuori-di-galera

Gli Scarabocchi, 9788871689081
12 euro, 224 pagine, 12+

 

IN USCITA IL 6 MAGGIO

Ilde ha 15 anni, una marea di riccioli, e vive in una casa popolare con mamma e nonna. Il padre è in galera da 10 anni per omicidio. Ma il giorno del suo ritorno è arrivato e Ilde è in preda a un turbinio di emozioni: felicità alle stelle, terrore puro, curiosità totale. Certo il comportamento di papà non aiuta: venirla a prendere sotto casa con la scusa di una gita e sequestrarla non è una gran mossa. Ma lei cosa prova davvero? Vittima o complice? Non lo sa, ma quella è l’unica occasione di conoscere suo padre, e fare i conti con le proprie paure. Interessante lettura per riflettere sul tema dell’identità rispetto ai genitori, e su quello della legalità e della giustizia.

Sofia Gallo è nata a Torino, dove vive e lavora; insegnante e consulente editoriale si è sempre occupata di storia e letteratura, ha scritti numerosi saggi e testi per la scuola. Dal 1992 ha dedicato il tempo libero a scrivere racconti e romanzi per l’infanzia e l’adolescenza, promuovendo le sue idee-progetto con i laboratori di lettura e di scrittura creativa nelle scuole elementari e medie.
Oggi è scrittrice a tempo pieno: dedica particolare attenzione alle problematiche dell’oggi e all’intercultura e ha pubblicato i suoi libri con diversi editori, segnalandosi in numerosi premi.

Pino Pace, autore di documentari per la radio e la Tv, ha pubblicato più di 30 libri tra romanzi, novelle per ragazzi, raccolte di haiku e mappe. Conduce laboratori di scrittura in Italia e all’estero. Tra gli animatori delle associazioni Babelica, Scribara e ICWA (Italian Children’s Writers Association) e dirige il festival Matota di Torino.

IL PODCAST

Ascolta il racconto di Marco Zapparoli

la-tua-bellezza

Gli Alianti, 9788871687209
18 euro, 384 pagine

 

IN USCITA IL 27 MAGGIO

Un uomo armato entra in un liceo femminile islamico e stermina ragazze innocenti. È americano, è bianco; il fucile automatico l’ha comprato online. Afaf è la preside del liceo, una palestinese a Chicago, sradicata dalla sua terra. Dallo stanzino dove si era ritirata a pregare, sente gli spari e si prepara all’impensabile. Nel tempo vorticoso dell’attesa, risente le note struggenti dell’oud che il padre suonava la sera, i profumi prelibati della cucina di sua madre; rivive lo strappo di una sorella scappata di casa, l’amore per il fratellino Majid. Mentre Afaf lottava per affermare la propria identità islamica in un ambiente ostile, l’assassino americano, in una casa senza ricordi e senza radici, succhiava il rancore cieco che lo bombardava da ogni schermo. Maturava la sua condanna senza appello. Afaf sente i passi dell’assassino, sempre più vicini, e non fugge, lo aspetta. Vuole guardarlo in faccia. Vuole capire perché.

Sahar Mustafah è figlia di palestinesi emigrati negli Stati Uniti. Scrivendo esplora le sue radici, la sua eredità culturale. È membro di Radius of Arab American Writers (RAWI) e collabora con Voices of Protest, che promuove l’opera di scrittori e artisti in esilio. La sua raccolta di racconti, Code of the West, ha vinto il Guild Literary Complex, è stata selezionata per Best American Short Stories e finalista al Pushcart Prize. Sahar Mustafah vive vicino a Chicago,insegna letteratura in un liceo. La tua bellezza è il suo primo romanzo; secondo «Publishers Weekly» è un libro destinato a restare, perché narra con profonda sensibilità la capacità umana di rinnovamento.

CONTENUTI SPECIALI

Ricette, suoni, musica, parole: viaggio culturale nel mondo della Tua bellezza

IL PODCAST

Ascolta il racconto di Marco Zapparoli

il-maratoneta-1

Gli Alianti, 9788871689319
18 euro, 256 pagine

IN USCITA IL 17 GIUGNO


William Goldman ha scritto il romanzo, poi ne ha tratto la sceneggiatura per John Schlesinger che ha girato il celebre e fortunatissimo film con Dustin Hoffman e Laurence Olivier. Contratti milionari per un thriller potente sulle possibilità per un uomo buono di sopravvivere in un mondo ostile.
Il più grande successo di William Goldman.

Premiato con ben due Oscar (Tutti gli uomini del presidente, Butch Cassidy and the Sundance Kid), autore della sceneggiatura di film del calibro di Il maratoneta, Misery non deve morire e La storia fantastica, William Goldman è una leggenda di Hollywood e autore di romanzi cult come La principessa sposa, Il silenzio dei gondolieri e Il maratoneta, tutti pubblicati da Marcos y Marcos.

LA BACKLIST DI GOLDMAN NEL CATALOGO MARCOS
IL FILM
agguato all'incrocio

Fuori Collana, 9788871689722
18 euro, 320 pagine

 


Dirigere una azienda di successo è compatibile con la pratica della meditazione?
È possibile promuovere conoscenza, consapevolezza e felicità in quel vitalissimo organismo collettivo rappresentato da un’azienda?
Niccolò Branca racconta una storia esemplare, che rappresenta l’eccellenza italiana e offre una testimonianza coinvolgente, appassionata che aiuta chiunque a riflettere sul valore della meditazione, del cambiamento, della cura di sé e degli altri.

Cambiare, accogliere, ascoltare. Condividere, motivare, costruire. Insieme. Branca sottolinea quanto sia decisivo uscire dall’egoismo per generare risorse utili alla collettività. Pubblicato per la prima volta da Mondadori nel 2013, questo libro ha suscitato grande curiosità ed entusiasmo anche al di fuori del mondo imprenditoriale.

Niccolò Branca è presidente e amministratore delegato della holding del Gruppo Branca International S.P.A. dal 1999. La costante pratica meditativa, adottata sin dai primi anni Novanta, lo porta a integrare la propria leadership con la dimensione umanistica e spirituale. Nel tempo ha ottenuto numerosi riconoscimenti imprenditoriali. È autore e coautore di diverse pubblicazioni. Questi i suoi libri più recenti: Ritorno al cuore – Taccuino per viaggiatori consapevoli (Trigono Edizioni, 2017) ed Economia della Consapevolezza (Marcos y Marcos, 2019).

LA LETTURA DELL’AUTORE

MarcosUltra, 9788871689708
14 euro, 192 pagine

 

IN LIBRERIA DAL 6 GIUGNO


CUCCHIAINO
Asterischi veniva a prendere il caffè al bar
ma per finta. Scappava subito nella scala di sotto
e si chiudeva nel cesso.
Risorgeva rilassato e se ne tornava
da dov’era venuto.
Bisognava scendere a pulire
perché i vecchietti trovavano
spruzzi di sangue sul lavandino. “Qualcuno s’è fatto male” dicevano.
Poveretti.
La sua mamma faceva il giro dei bar,
quando tornava dal mercato,
e chiedeva per piacere
di non dargli più il caffè
perché lui prendeva il cucchiaino.
“Per piacere” chiedeva
e impacciata dalle buste della spesa faceva pure un piccolo inchino.

Cristiano Cavina nasce nel 1974 a Casola Valsenio. Cresce ascoltando i racconti dei vecchi, vive avventure meravigliose con i personaggi dei suoi libri preferiti. Poi comincia anche lui a scrivere storie, tutte vicine alla sua vita e al suo mondo: in Alla grande (premio Tondelli) Bastiano Casaccia sfreccia con la sua Turboberta e sogna di costruire un sommergibile; in Un’ultima stagione da esordienti i ragazzini del paese vivono un campionato molto combattuto; Nel paese di Tolintesàc è dedicato a Nonna Cristina; I frutti dimenticati (premio Castiglioncello, premio Vigevano, premio Serantini, selezione premio Strega) narra la sua storia di figlio senza padre e di padre fuori dagli schemi; Scavare una buca parla del lavoro in una cava di gesso; Inutile Tentare Imprigionare Sogni evoca gli anni delle superiori. Nella Pizza per autodidatti c’è la sua esperienza di pizzaiolo. Pinna Morsicata ha vinto il premio Laura Orvieto 2017. Ottanta rose mezz’ora è il suo ultimo romanzo e segna un’importante svolta di stile e di temi.

Un Cristiano Cavina inedito: esplora il tema della droga e dello sbando scegliendo l’espressione poetica. È una poesia ‘alla Cavina’, immediata, comprensibile, dolce, partecipe. Uno strumento perfetto per addentrarsi in un mondo periferico, notturno, pericoloso, estremo, e trasmetterne il fascino perverso e il dolore. Cristiano l’ha toccato con mano, come moltissimi giovani, e ne parla limpidamente, con la sua arte della parola senza pregiudizi e senza confini.

POESIA

E non si sa a chi chiedere di Anna Maria Carpi

Gli Alianti, 16,00 euro, 9788871689425

“E non si sa a chi chiedere è un titolo ironico che vorrebbe
tirare le somme più che sui dolori sulle “incertezze” di cui
consiste il nostro male di vivere. Ma chiamo in causa la
nostra mai spenta gioia di guardare il mondo insieme con gli altri, i “cari altri”, e di cercare
di capirlo, anche se nulla è come credevamo. Ne viene una sorta di diario postmoderno. Perché in versi? Forse perché il verso risponde alla nostra residua sete di trascendenza. I poeti italiani che amo: Saba e Penna, Caproni e Giudici, fra loro così diversi”.

Anna Maria Carpi, milanese, ha insegnato letteratura tedesca alle università di Macerata, Venezia e Milano. Traduttrice di poesia e autrice di romanzi e racconti (i più recenti Il mio nome era un altro. Bambini dell’Est,
2013 e Uomini ultimo atto, 2015). Questo è il suo nono volume di poesie che segue a E io che intanto parlo (Marcos y Marcos 2016). Complessivi delle sue poesie sono usciti a Monaco (Entweder bin ich unsterblich, Hanser 2015) e a Pietroburgo (Doroghie drughie, Aletheja 2018).

La parvenza del vero di Franco Facchini

Le Ali, 20,00 euro, 9788871689746

“Le poesie di Facchini si propongono come tasselli di pensiero meditante, dotati di minime variazioni e costanti ritorni, e vanno ascoltate come si ascolta certa musica, o si ammira lentamente l’opera di certi pittori; con pazienza e atteggiamento accogliente”. Fabio Pusterla

Franco Facchini ha alle spalle una lunga storia di vagabondaggi letterari ed esistenziali (tra Bologna, Trieste, Zurigo, e ora il Ticino), e parecchie pubblicazioni in plaquettes, libri d’arte, libri di piccoli editori (tra i più recenti, un titolo per le Edizioni Sottoscala di Luca Mengoni). Amico di molti dei protagonisti del panorama poetico italiano e internazionale, grande lettore, Franco è finora rimasto in una zona d’ombra, dalla quale è venuto il momento di uscire.

Minimo umano di Stelvio Di Spigno

I Testi di Testo a Fronte, 20,00 euro, 9788871689739

Minimo umano mescola fedeltà alle cose e doloroso rimpianto per chi è scomparso, vicende di vite spezzate e commozione per la fragilità umana. Ma quando tutto sembra avviarsi verso un cupio dissolvi senza redenzione, ecco affacciarsi la possibilità di una salvezza. Questa è la vera novità di quest’opera: una luce radiosa che conduce alla certezza di una rinascita e di un riscatto dalla sofferenza con uno stile scultoreo, potente, forte di quella fiducia che sgorga dalle sorgenti stesse della vita.

Stelvio Di Spigno è nato a Napoli nel 1975. Per Marcos y Marcos ha pubblicato nel 2001 Il mattino della scelta, nel Settimo quaderno italiano e nel 2015 il fortunato Fermata del tempo. Gli altri suoi libri di poesia sono Mattinale (Sometti, 2002, ed. accresciuta Caramanica, 2006), Formazione del bianco (Manni, 2007) e La nudità (peQuod, 2010). Ha vinto il premio Andes, il premio Nazionale di Calabria e Basilicata e il premio Sandro Penna. Ha pubblicato due monografie: Le memorie della mia vita di Giacomo Leopardi (L’Orientale Editrice, 2007) e L’artificio della naturalezza. Da Leopardi a noi (Agiscom, 2015). Si occupa di rapporti tra letteratura e musica contemporanea presso università e centri di studio privati. Insegna nei licei e vive a Roma.

LE USCITE DI FEBBRAIO E MARZO

la-gang-del-pensiero

Gli Alianti, 9788871689609
19 euro, 464 pagine


Eddie Coffin, filosofo allo sbando.
Hubert, ex galeotto, dispensatore di saggezza ad ampio raggio.
Rapinano banche senza colpo ferire.
La loro strategia è filosofica: cambia di ban-ca in banca.
Si fanno chiamare la Gang del pensiero.
Imprendibili, spettacolari, flemmatici, sono l’incubo della polizia.
Eddie ama tutte le parole che cominciano per zeta, la Blanche de Garonne, il sole e la filosofia più antica della Grecia. Ha gestito un bordello ad Amsterdam, ha affrontato un elicottero sovietico in Afghanistan.
Hubert ha un solo occhio, un solo braccio e una sola gamba, ma è un artista della vendetta e di tutte le armi. Inguaribile romantico, riconosce una compagna di orfanotrofio dallo sguardo sulla copertina di una rivista pornografica.
Quando anche le rapine rischiano di diventare routine, per chiudere in bellezza, progettano il colpo del secolo.
La rapina preannunciata, metafisica: in gioco c’è la morte, o l’immortalità.

IL PODCAST

Ascolta il racconto di Marco Zapparoli

eva-e-le-sue-sorelle_web

Gli Alianti, 9788871689418
16 euro, 208 pagine


Figlia unica piena di fratelli, si sente sola e confusa. È artista di ruote e verticali, volteggia sui trampoli, ma finisce a fare il marketing delle mutande. Avere un bambino è il suo chiodo fisso, e si aspetta che sia naturalissimo, come per molte donne. Non per lei. Qualcosa si inceppa, i figli non arrivano. Prima restare incinta è un miraggio, poi le gravidanze inspiegabilmente si interrompono. Sarà l’utero bicorne, sarà qualcosa di sbagliato in lei, sarà la punizione per un amorazzo clandestino: le pensa tutte. Ogni volta speranza, ogni volta paura, e poi forme diverse di dolore. Finalmente, in una nuova città e con un nuovo compagno, l’ennesima gravidanza sembra procedere bene. Invece no: gli allarmi si susseguono, il percorso è minato, non c’è pace. Ma poi nella prova più estrema, da un’incubatrice piena di tubicini, sotto il cappellino azzurro del respiratore, la più bella bocca mai vista le insegna la pazienza, il coraggio dell’attesa e dell’amore, il contatto con il nucleo incandescente del mondo.

Ascolta l’intervista a Tieta Madia di Caterina Balivo a Vieni da me andata in onda su Rai Uno (68° minuti).

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

_
Responsive Menu Clicked Image