A morte lo shogun

“Piume delicate velocità, stile, eleganza. Morte in un attimo.”
Ha un che di contagioso l’energia che circola per le vie di Edo, l’antica Tokio: un viavai incessante, un grande fiume che scorre giorno e notte. Guardie e mercanti, acrobati e mendicanti, operai, manovali e capannelli animati da pettegolezzi che rimbalzano in infinite nuove versioni.
Ieyasu, il nuovo shogun, è scampato per un soffio a un attentato mortale. La notizia si propaga come le onde di un terremoto. I suoi fedeli hanno già un nome per l’attentatore: Matsuyama Kaze. Kaze – letteralmente ‘vento nella pineta’ – è un samurai viandante, un maestro di spada, non avrebbe mai usato un moschetto per uccidere.
Bello come un attore, saggio come un maestro zen, forte e astuto come un guerriero, quest’uomo straordinario si aggira nel luogo dell’attentato per tutt’altra ragione.
Ha promesso ai suoi ex signori, rovinati e disonorati proprio dall’avvento di Ieyasu, di ritrovare la loro figlia, una bimba di nove anni, probabilmente finita in un bordello nella ‘Città delle bambole’, il quartiere a luci rosse della capitale.
Costretto a camuffarsi da giocoliere per sfuggire alle guardie imperiali, Kaze fa innamorare un’attrice kabuki, aiuta due balordi a evitare la bancarotta e porta finalmente a compimento la propria missione.

A morte lo shogun apre una finestra luminosa su un mondo tutto da scoprire: il Giappone stilizzato in cui si muove Matsuyama Kaze offre bellezza, poesia e una giocosa, divertita saggezza.

“Ogni gesto, ogni scena vengono resi con frasi di rara eleganza ed efficacia”.
– Publisher’s Weekly (Starred Review)
Collana: Gli Alianti
Genere: Narrativa
Curatore:
Traduttore:
Illustratore:
Prezzo: 15,00 €
Pagine: 272
EAN: 9788871685281
Data di uscita: 05/03/09

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

_
Responsive Menu Clicked Image