Agguato all’incrocio

“Erano giunti a un tratto di strada più largo, dove la neve sembrava un immacolato futon bianco. L’aria sottile mescolata al profumo di avventura e libertà faceva girare la testa”.
L’alba si è appena aperta un varco fra nebbie velate e un intenso profumo di pini.All’incrocio fra quattro strade, un vecchio commerciante di carbone e un samurai incappano nel cadavere di un forestiero, trafitto alle spalle da una freccia di nobile fattura.Il signore del luogo – Manase, raffinato cultore di lettere e arti, incapace di governare il distretto – e il magistrato – Nagato, gretto e frustrato, accumula denaro per comprarsi una concubina – non sembrano molto interessati a individuare l’assassino.La colpa viene appioppata al povero carbonaio Jiro: per salvarlo dalla crocifissione, il samurai Matsuyama Kaze – in giapponese “ventata di aria fresca” – decide di far luce sul delitto.Leale, fortissimo, pronto a “prevedere l’imprevedibile”, Kaze è più di un semplice samurai: vaga da tempo per il Giappone alla ricerca di una bambina di nove anni, figlia dei suoi signori e padroni, trucidati dagli emissari del nuovo shogun.Entra nelle grazie dell’infido Manase, si conquista le confidenze di Aoi, la prostituta, e affascina la cameriera della casa da tè. Gli insegnamenti del suo sensei, uniti a fantasiose trovate, gli permettono di stanare menzogne, sventare tranelli, sgominare una banda di malviventi e scoprire il vero colpevole.Agguato all’incrocio è come Kaze il samurai: rapido, elegante, vellutato.Alterna la bellezza della natura, la grazia di una danza noh o la folgorazione di un haiku a momenti di suspence e scene d’azione: una ventata d’aria fresca, carica di spiritualità shintoista e di un umorismo delicato e sapiente.
Collana: Tredici
Genere: Narrativa
Curatore:
Traduttore:
Illustratore:
Prezzo: 15,00 €
Pagine: 272
EAN: 9788871685656
Data di uscita: 27/10/11

Start typing and press Enter to search

_
Responsive Menu Clicked Image