Battaglia a Magopoli

“Dissi che a Magopoli tutti pensavano di essere maghi, ma non era vero nulla, me lo avevano detto i miei nonni. Era un imbroglio ma la gente ci credeva e tutti stavano impazzendo, a forza di fare finta di essere maghi. Dissi che era colpa degli specchi: che non erano veri specchi e rimandavano un’immagine falsa alle persone che li guardavano, facendogli credere di essere quello che non erano.”
Agostino è giù di corda; Igor e Lu, i suoi compagni d’avventura, sono lontani. Gli abitanti di Magopoli sono logorati dallo sforzo di essere magici, e passano il tempo a guardarsi in strani specchi parlanti che deformano la realtà. Agostino sogna di liberare Magopoli dalla schiavitù della magia, ma per prima cosa deve recuperare i suoi amici, ricomporre la loro piccola squadra. Gli zombi del fango, una vecchia ballerina e un mendicante muto li aiuteranno a ritrovarsi. Di nuovo insieme, Agostino, Igor e Lu dovranno affrontare le zecche mutanti, sfuggire alle guardie volontarie, entrare nel Palazzo impossibile. La loro arma segreta? La musica di un piccolissimo pianoforte. Una cornacchia, un cinghiale, una piovra e il cane Berta i loro cavalli di battaglia.
Collana: Gli Scarabocchi
Genere: Ragazzi
Curatore:
Traduttore:
Illustratore: Laura Fanelli
Prezzo: 15,00 €
Pagine: 208
EAN: 9788871688046
Data di uscita: 02/11/17

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

_
Responsive Menu Clicked Image