Rubrica degli inverni

Lanaro, sorta di Ulisse contemporaneo, acuisce la nostra vista, propone una miriade di scene della vita, colte come istantanee nell’oggi o richiamate da un passato distante, in arguto dialogo con [...]

E io che intanto parlo

Il desiderio sembra essere il motore della parola poetica. E il desiderio si configura prima di tutto in una sorta di nomadismo continuo: nomadismo spaziale e geografico, ma anche nomadismo [...]

Tutti gli occhi che ho aperto

La voce di Franca Mancinelli, tra le più intense e originali della poesia italiana contemporanea, si affida a un difficilissimo equilibrio, tra esattezza del dettato e concentrazione semantica, [...]

La città lontana

Dopo una lunghissima incubazione, Adelelmo Ruggieri (1954) appare sulla scena poetica nel 2003, con La città lontana, primo tempo della trilogia che in questo volume finalmente si raccoglie e si [...]

Con la mia sete intatta

Una poesia che ha forma circolare, gli elementi costitutivi vi ritornano sempre e fatalmente ribaditi, approfonditi. La sua è la storia di un orfano: per Benzoni in ciò consiste la poesia, una [...]

Ciò che il mondo separa

Questo libro viene da lontano; mette radici nella raccolta d’esordio, di Francesca Matteoni, Artico del 2005, risale lungo gli anni recuperando alcune poesie già apparse nel 2010 nel Decimo [...]

Temporali

Fenomeni naturali desiderati e minacciosi o orizzonti del pensiero legati al nostro essere smarriti lungo gli anni e i secoli eppure fissi nell’eternità: un libro maturo e forte, traguardo [...]

L’indifferenza naturale

In un paesaggio aperto, la vita ignota fermenta dai fossi; è vita in bilico tra costruzione e sottrazione. Nulla, nella luce che irradia dal cuore di questo libro, parla di idillio: tutto è [...]

Sempre altrove

Hindermann appartiene a quella famiglia di poeti per i quali la poesia non è né valore assoluto e autoreferenziale né fine ultimo; ma nasce dall’esperienza e dalla vita, ne elabora i dati, le [...]

page 1 of 2