Cinebrivido

“Com’era riuscito Hitchcock, si chiedeva sempre Fernando Castelli, a ottenere l’assoluta immobilità di quell’occhio? Perché quell’occhio, così immobile, era la più terrificante immagine di morte che avesse visto al cinema. Era una fotografia? No, non lo era. Che Hitchcock avesse veramente assassinato Janet Leigh, l’attrice che interpretava Marion Crane?”
Vendere a una società di produzione la più grande storia mai raccontata e ricavarne il più grande film mai realizzato: questo è il sogno di Fernando Castelli, cinefilo assatanato e garzone tuttofare in una piccola videoteca.
E quale sarebbe la formula magica per coronare questo sogno?
Chiedetelo a Jack lo Squartatore, consigliere segreto di Fernando Castelli.
O al tenente Colombres, preso in contropiede dall’improvviso tradimento della fidanzata con una fotografa.
O anche all’inappuntabile commissario Pietri, sempre pronto a mettersi in mostra sulle prime pagine dei rotocalchi argentini.
Mai come in questo romanzo i confini fra cinema e realtà vacillano. Con risultati esilaranti e inquietanti.
Preparatevi a un po’ di autentico, comico, irriverente, spiazzante ‘cinebrivido’.
Collana: miniMARCOS
Genere: Narrativa
Curatore:
Traduttore: Gina Maneri
Illustratore: Lorenzo Lanzi
Prezzo: 12,00 €
Pagine: 400
EAN: 9788871685311
Data di uscita: 13/05/10

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

_
Responsive Menu Clicked Image