This search form (with id 3) does not exist!

Diversamente

Ora che vengono
lasciali venire
non sono cattivi
non più di noi.
Li porta la fame
la rabbia e la mitezza
e poi loro ci provano:
credo che erediteranno la terra
Un ammirevole percorso di scrittura, iniziato quasi mezzo secolo fa e condotto attraverso i decenni con caparbietà e fedeltà a un’idea di poesia e di resistenza civile, di impegno e di parca manifestazione di sé, trova finalmente un degno coronamento in questa antologia, confezionata con attenzione e modestia dallo stesso autore. Il lettore non faticherà a riconoscere sin dai primi testi una voce particolare, nutrita dalle grandi letture (dai classici ai moderni) e tuttavia originale, inconfondibile, semplice e tagliente.
Due le maggiori polarità della scrittura di Cremonte: da un lato gli “indugi del cuore”, l’esplorazione interiore, l’esperienza sentimentale splendida o terribile (splendida e terribile); e d’altra parte il richiamo del “fare”, della quotidiana fatica che chiede un impegno umile, concreto; e il rifiuto della poesia fine a se stessa, tanto autoreferenziale quanto progettata a tavolino. La parola poetica di Walter Cremonte viaggia sempre su questo bilico delicato, parte dal basso di ciò che è umanamente esperito e però non dimentica l’altro da sé, e soprattutto l’altro più inerme, più deprivato e ammutolito, a cui tenta di dare, senza arroganza, un po’ di voce. E l’avverbio elevato a titolo di questo libro, diversamente, originato da un racconto di Alice Munro, suggerisce con la consueta povertà di mezzi un nitido orizzonte utopico: essere diversamente, pensare diversamente, sperare diversamente, nella leopardiana coscienza della nostra condizione umana.

Fabio Pusterla

Collana: Le Ali
Genere: Poesia
Curatore:
Traduttore:
Illustratore: Luca Mengoni
Prezzo: 20,00€
Pagine: 160
EAN: 9788892941335
Data di uscita: 23/08/23
Cerca
Generic filters
Filter by content type
autore
close-link
_
Responsive Menu Clicked Image