La disfida

“Poche cose lo mandavano in bestia. In tutta la sua vita aveva sempre cercato di mantenere la serenissima imperturbabilità degna di un zentilomo veneziano inattaccabile dalle umane miserie. Ma adesso Alvise Pàvari dal Canal non poté trattenersi dal brontolare ad alta voce: ‘Ostrega de n’ostrega, che giornà de merda!’’’
Trani è bellissima. Alvise ci arriva in barca a vela, quando il sole colora di rosa la pietra bianca. L’accoglienza è festosa: il vecchio ammiraglio Diomede lo invita a cena nella sua masseria.
Le orecchiette, tuttavia, gli vanno per traverso: Diomede esibisce una pergamena con un debito di cinquecento anni fa. Alvise è un uomo d’onore, un debito è un debito, ma vorrebbe tanto sapere chi è l’antenato, suo omonimo, che ha firmato quel foglio, e che cosa diavolo ci faceva lì.
Era un Alvise giovane, riccio e bello, giunto da Venezia per mare. Si era fermato tra i colli a addestrare cavalli, curando la nostalgia tra le braccia di una monaca. Correva l’anno della disfida di Barletta.
Pesano, cinque secoli di interessi, e pesa la sfida che attende Alvise adesso: la sua barca a vela Sangermani, elegante signora, deve battere in regata una barca nuovissima, di pura avanguardia tecnologica. Il vento è sostenuto, l’unico equipaggio un ammiraglio novantenne…
In copertina, immagini di Giancarlo Francesconi.
Collana: marcosULTRA
Genere: Narrativa
Curatore:
Traduttore:
Illustratore: Giancarlo Francesconi
Prezzo: 13,00 €
Pagine: 383
EAN: 9788871687414
Data di uscita: 17/03/16

Start typing and press Enter to search

_
Responsive Menu Clicked Image