La principessa sposa

“ – Hai due possibilità: sposarmi e diventare la donna più ricca e più potente nel raggio di mille miglia, regalare tacchini per Natale e darmi un figlio, o morire tra strazi e tormenti, in un futuro molto prossimo. A te la scelta. – Non ti amerò mai. – Non saprei che farmene, del tuo amore”. – Va bene, allora sposiamoci”.
Un celebre sceneggiatore è disperatamente a caccia di una copia del romanzo chiave della propria infanzia. Quel romanzo gli aveva spalancato orizzonti impensati, rivelato uno strumento strepitoso: la lettura. Darebbe un occhio pur di trovarlo, vorrebbe regalarlo al figlio viziato e annoiato, sperando che il prodigio si ripeta. Quando ne agguanta una copia, si rende conto che molti capitoli noiosi erano stati tagliati dalla sapiente lettura ad alta voce del padre. Decide di riscriverlo. Togliere lungaggini e divagazioni. Rendere scintillante la “parte buona”. La magia si realizza. Il risultato è straordinario.
Si parte da una cotta clamorosa, un amore eterno tra un garzone di stalla e la sua splendida padrona, che sembra naufragare a causa di una disgrazia marittima. C’è poi il di lei fidanzamento con un principe freddo e calcolatore. Poi c’è un rapimento, un lungo inseguimento, molte sfide: il ritmo cresce, l’atmosfera si arroventa. Il trucco della riscrittura – arricchito da brillanti “fuori campo” dell’autore – l’incanto di personaggi teneri o diabolici, i dialoghi perfetti, fanno crescere il romanzo a livelli stellari. Disfide, cimenti, odio e veleni, certo. Ma anche vera passione, musica, nostalgia. Si corre a trecento all’ora su un terreno tutto nuovo che abbraccia classico e stramoderno, fiabesco e farsesco, ironico e romantico.
Era dai tempi del Mondo secondo Garp che non mi divertivo tanto Alessandro Baricco, La Repubblica, marzo 2012

“Goldman è davvero un genio delle sorprese incantate e La principessa sposa un capolavoro della fantasia adatto a lettori di ogni età” Roberto Bertinetti, il Messaggero, aprile 2007

“L’umorismo è dirompente ed è quasi impossibile smettere di leggerlo” Marta Cervino, Marie Claire, aprile 2007

“Goldman amava giocare con le attese del lettore per sorprenderlo di continuo” Giuliano Aluffi, Venerdì di Repubblica, ottobre 2019

“Se volete far capire a qualcuno la gioia prorompente che può provocare la lettura di un libro, regalategli questo” Libreria Altroquando, TuttoLibri, dicembre 2019

Collana: Gli Alianti
Genere: Narrativa
Curatore:
Traduttore: Massimiliana Brioschi
Illustratore: Lorenzo Lanzi
Prezzo: 18,00 €
Pagine: 334
EAN: 9788871684642
Data di uscita: 29/03/07

Start typing and press Enter to search

_
Responsive Menu Clicked Image