Non domandarmi nulla

Versioni di Francesco Scarabicchi
“Uccisero Federico quando sorgeva il sole. Il plotone assassino non osò guardarlo in viso.”
Questo libro invita a rileggere due tra le massime figure poetiche della modernità europea, e insieme a considerare le soluzioni del traduttore: sia Lorca sia Machado sono stati già ampiamente voltati in italiano da mani illustri, con le quali Scarabicchi si prova dunque, se non a rivaleggiare, almeno a discutere implicitamente. Spesso il lettore potrà apprezzare una sorta di aggiustamento e svecchiamento del linguaggio, che non dipende solo dalla cronologia delle traduzioni; Scarabicchi privilegia la semplicità, e sceglie tendenzialmente un registro medio, conservando al massimo grado le intonazioni lessicali e sintattiche del testo spagnolo. Qualcosa di simile si osserva sul piano metrico e ritmico: chi conosce la poesia di Scarabicchi rammenta subito la sua straordinaria padronanza dei metri più classici, e la sua predilezione per settenari, novenari ed endecasillabi, condotti a improvvisa incandescenza grazie alla scintilla indotta dall’attrito tra musicalità apparente e durezza dell’esperienza veicolata. Si potrebbe dunque pensare che il traduttore si lasci tentare dalle sirene metriche, e riconduca Machado e Lorca a una sorta di cantabilità italiana; invece non è affatto così. Anche quando potrebbe con relativa semplicità scivolare nel ritmo più prevedibile e a prima vista desiderabile, Scarabicchi resiste, non muta la posizione delle parole, non piega la sintassi all’eventuale melodia, né compie contorsioni semantiche per recuperare una rima o uno schema; lascia che il lettore italiano, cogliendo l’asperità, la lieve dissonanza, ricordi sempre di essere di fronte a un testo/traduzione, non a un’imitazione o a una libera riscrittura. Eppure, quando il rigore lo consente o la necessità lo impone, Scarabicchi può dar prova della sua perizia compositiva, lasciando che nella traduzione appaia la traccia della sua poetica e della sua intonazione ritmica.
dalla prefazione di  Fabio Pusterla
Collana: Gli Alianti
Genere: Poesia
Curatore:
Traduttore: Francesco Scarabicchi
Illustratore: Giancarlo Francesconi
Prezzo: 17,00 €
Pagine: 272
EAN: 9788871687087
Data di uscita: 19/02/15

Start typing and press Enter to search

_
Responsive Menu Clicked Image