Quello che non c’è scritto

“La coppia è uno specchio, ci scopri sempre qualcosa di te stesso che avresti preferito non sapere. Quando vivi con qualcuno ti riveli, come quando scrivi.
La storia che raccontiamo racconta anche a noi la nostra storia, quello che non volevamo sapere di noi stessi.”
È il rito di un fine settimana qualsiasi: l’ex marito che passa a prendere il figlio per portarlo in montagna. 
Dopo averli accompagnati all’ascensore, Carmen tira un sospiro 
di sollievo. Il divorzio burrascoso è alle spalle. 
Jorge ha quattordici anni, vien su bene; Carlos era un pessimo marito, ma tutto sommato è un buon padre.
 Di colpo vede su una sedia un dattiloscritto che prima non c’era.
 L’ha lasciato Carlos con un messaggio scritto a penna: 
voglio che tu lo legga.
 Bastano poche pagine per immergerla in un romanzo amaro, 
un noir pieno di violenza. Le parole dell’ex marito bruciano, scoperchiano ricordi difficili. Carmen tra le righe avverte una minaccia: è rivolta a lei? A suo figlio?
 Su un treno che sfreccia nella campagna, intanto, padre e figlio imbastiscono pacche e sorrisi, ma Jorge è nervoso da far paura 
e Carlos si attacca alla bottiglia.
 Fin dalle prime stazioni si sente aria di condanna.
Carmen, a casa, legge pagina dopo pagina, sforzandosi di restare calma: è solo un romanzo, un intreccio di storie immaginarie, 
forse è lei che ci legge quello che non c’è scritto.
In montagna soffia un vento umido e gelido, Carlos e Jorge hanno 
il ghiaccio nel cuore. È troppo ripido e instabile il crinale delle cose non dette. Cercano di uscirne, si vogliono bene. Potrebbero anche farcela, se fossero soli: un padre davanti a suo figlio. Ma non sono più soli.
 E i loro cellulari squillano a vuoto.
Collana: Gli Alianti
Genere: Narrativa
Curatore:
Traduttore: Claudia Tarolo e Francesca Conte
Illustratore: Lorenzo Lanzi
Prezzo: 17,00 €
Pagine: 320
EAN: 9788871686561
Data di uscita: 24/04/13

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

_
Responsive Menu Clicked Image