Rubrica degli inverni

Non roccia, ma onda il Vero./ Come neve che cade in parti uguali/  su una collina invernale in cui/  dall’altra parte scende il silenzio.
“Perché la poesia è un modo di vedere / prima che di parlare, questo libro di Paolo Lanaro, sorta di Ulisse contemporaneo, acuisce la nostra vista, e ci propone, illuminate da un raggio struggente e desolato, una miriade di scene della vita, colte come istantanee nell’oggi o richiamate da un passato distante, in arguto dialogo con grandi modelli poetici. Ogni fotogramma è nitido, quasi palpabile; e insieme inquietante, se invita a indagare l’oscuro retroscena di tutto questo. Così l’attimo sfuma nel pensiero dell’eternità, il mondo fisico si schiude in un’ansia, il tempo trasforma ogni volto, ogni oggetto, ogni sogno, mentre con insistenza ora gioiosa ora dolente, come un silenzio di fondo che accompagna la parola, cade la neve, in mòccoli, in fiocchi, in boccoli. La varietà delle scene si trasforma in varietà espressiva, dando vita a una poesia che sa essere affabile e sperimentale, mossa e ilare anche nella disperazione.”
Fabio Pusterla
Collana: Le Ali
Genere: Poesia
Curatore:
Traduttore:
Illustratore: Luca Mengoni
Prezzo: 16,00 €
Pagine: 224
EAN: 9788871687582
Data di uscita: 16/06/16

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

_
Responsive Menu Clicked Image