Venivano da lontano

“Sentiva la pioggia scrosciare sul Canal Grande, mentre si domandava chi fosse quel grandissimo rompiballe che lo chiamava nel cuore della notte.”
Campi di erba alta mossa dalla brezza, pareti di tufo dorato, lombrichelli cacio e pepe all’osteria dentro le mura di Tuscania: Alvise Pàvari dal Canal, che ha lasciato Venezia sotto la pioggia battente, al sole della Maremma si sente rinato.
Sbocconcella salsiccia sotto la pergola in attesa di rivedere Putzu, l’amico etruscologo che l’ha convocato lì in tutta fretta per chiedergli una conferma importante.
Lo rivedrà, sì, ma in circostanze molto diverse da quel che si sarebbe aspettato; e quella che si prospettava come la gita di un giorno si prolungherà, fatalmente, di sera in sera.
Prima lo trattiene una morte: smascherare l’assassino celato dietro appunti misteriosi che rimandano a Virgilio e a migrazioni antichissime.
Poi si mette in mezzo un amore: una donna riemersa dal passato che sarebbe perfetta se solo non avesse qualcosa da nascondere.

Un romanzo che fa viaggiare nel tempo e nella Storia, immersi nella pienezza del presente.

Collana: marcosULTRA
Genere: Narrativa
Curatore:
Traduttore:
Illustratore: Giuliano Della Casa
Prezzo: 12,00 €
Pagine: 304
EAN: 9788871686837
Data di uscita: 06/03/14

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

_
Responsive Menu Clicked Image